Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentata in anteprima l’antologia di opere di giovani poeti italiani e azeri dal titolo “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni”

Data:

05/03/2021


Presentata in anteprima l’antologia di opere di giovani poeti italiani e azeri dal titolo “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni”

L’Ambasciatore Augusto Massari ha incontrato stamane in Ambasciata la poetessa Nigar Hasanzade con la quale ha presentato in anteprima l’antologia di poesie di giovani poeti italiani e azeri dal titolo: “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni”.
Il progetto editoriale è frutto della collaborazione della poetessa azera Nigar Hasanzade con il poeta Davide Rondoni, nata nel corso della visita del poeta e scrittore italiano a Baku nel 2019: in quell’occasione, il più famoso scrittore vivente azerbaigiano, Anar Rzayev, da molti anni anche presidente dell'Associazione dei poeti e scrittori dell'Azerbaigian, lanciò l’idea di un progetto congiunto per la promozione dei giovani poeti di entrambi i paesi con la pubblicazione di una antologia (in doppia lingua) con le poesie di dieci giovani poeti azeri e dieci giovani poeti italiani che oggi diviene realtà.
Il coordinamento editoriale dell’antologia è di Isabella Serra e Aydan Aliyeva mentre la traduzione dei testi è di Zuleykha Muradova. Il progetto è sostenuto dall’Ambasciata d’Italia in Baku, nell’ambito del programma “VIVERE ALL’ITALIANA”, finanziato coi fondi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione İnternazionale per la promozione integrata del nostro Paese.
L’antologia “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni” è parte di una serie di iniziative lanciate dall’Ambasciata italiana in Azerbaigian quale attività di diplomazia culturale: esse hanno l’obiettivo di favorire giovani artisti di entrambi i paesi e oltre i poeti saranno coinvolti pittori e musicisti.


629