Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Festa della Repubblica dell’Azerbaigian

La ricorrenza della festa nazionale mi offre l’opportunità di farLe pervenire -a nome della Repubblica italiana e mio personale – fervidi auguri di prospero avvenire per la Repubblica dell’Azerbaigian.

Baku e Roma sono unite da un partenariato multidimensionale che ben rappresenta non soltanto il carattere strategico che i rapporti bilaterali hanno acquisito in tutti i settori di comune interesse – da quello energetico a quello culturale – ma anche le promettenti prospettive per il benessere dei nostri popoli.

È per me motivo di particolare soddisfazione constatare come la naturale simpatia e la genuina amicizia che legano azerbaigiani e italiani abbiano nuovamente trovato conferma proprio nelle fasi peggiori della pandemia, traducendosi in inizative di autentica e concreta solidarietà reciproca.

In questo contesto, auspico che possa essere presto concluso un nuovo accordo di partenariato tra Unione Europea e Azerbaigian, nella certezza che il raggiungimento di tale importante traguardo conferirà ulteriore slancio alle relazioni già così forti e articolate tra i nostri paesi.

In questo spirito, porgo a Lei, alla signora primo Vice Presidente e all’amico popolo azerbaigiano i miei più cordiali rallegramenti.

 

Il Presidente della Repubblica Italiana

Sergio Mattarella