Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

CONTRIBUTI A ISTITUZIONI SCOLASTICHE STRANIERE (NON UNIVERSITARIE)

S’informano le Istituzioni scolastiche interessate che anche quest’anno il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale mette a disposizione dei contributi per la creazione ed il mantenimento di cattedre di lingua italiana. I contributi sono destinati alla copertura parziale della retribuzione di insegnanti assunti direttamente dalle scuole con contratto a legge locale. In subordine, le scuole potranno richiedere il contributo per la copertura parziale di borse di studio e viaggi di perfezionamento in Italia destinati ad allievi che abbiano frequentato con profitto corsi di lingua e cultura italiana.

Le assegnazioni avverranno sulla base dei criteri stabiliti dall’art. 4 del decreto direttoriale n. 4815/0229 del 5 febbraio 2024. Ad ogni criterio corrisponde l’attribuzione di un punteggio e la quota di contributo erogata sarà proporzionale al punteggio totalizzato dalla scuola in relazione ai vari criteri. Saranno prese in considerazione le richieste che abbiano raggiunto un totale di almeno 50 punti.

La scuola interessata dovrà far pervenire alla Sezione Culturale di quest’Ambasciata una lettera redatta in lingua italiana contenente i dati identificativi della scuola (nome, indirizzo, recapiti) e la motivazione circostanziata della richiesta a firma del responsabile della stessa. Le richieste di contributo andranno redatte compilando il formulario editabile “All. A” per sostegno alle cattedre di lingua italiana e il formulario editabile “All.B” in caso di richiesta per borse/viaggi di perfezionamento in Italia.

Si ricorda inoltre che tutte le istituzioni scolastiche che abbiano beneficiato in precedenza di questi contributi e non li abbiano ancora rendicontati, dovranno inviare entro e non oltre il 22/03/2024 i formulari di relazione finale e di rendicontazione sull’utilizzo dell’ultimo contributo frutio usando i formulari editabili “All. A2” e “All. B2” a seconda del tipo di contributo ricevuto.