Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

INCENTIVI FISCALI PER ATTRARRE CAPITALE UMANO IN ITALIA

01-1

Per sostenere lo sviluppo economico, scientifico e culturale dell’Italia, il sistema fiscale italiano prevede numerosi benefici per le persone che trasferiscono la propria residenza in Italia per lavorare o vivere qui. Alcune misure sono in vigore da diversi anni, altre sono state emanate di recente. Tutte hanno un obiettivo comune: attrarre risorse umane in Italia. Ad esempio, il sistema fiscale italiano prevede incentivi fiscali per i redditi prodotti in Italia da professori e ricercatori residenti all’estero che si trasferiscono in Italia. È previsto un incentivo fiscale anche per i lavoratori cosiddetti “rimpatriati”, ovvero:

 

  • laureati che hanno lavorato all’estero
  • studenti che hanno conseguito un titolo accademico all’estero
  • dirigenti e lavoratori con elevate qualifiche e specializzazioni

La Legge di Bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) ha rafforzato l’efficacia dei regimi esistenti e introdotto nuove misure favorevoli, al fine di disporre di un insieme diversificato di incentivi. Con l’obiettivo di favorire investimenti e consumi l’Italia ha introdotto anche incentivi per chi si trasferisce in Italia indipendentemente dallo svolgimento di una specifica attività lavorativa. In particolare, queste persone sono soggette ad imposta sostitutiva sui redditi prodotti all’estero. Inoltre, questo incentivo può essere esteso ai loro familiari. Per saperne di più s’invitano gli interessati a leggere la sezione del sito:
https://ambbaku.esteri.it/it/servizi-consolari-e-visti/servizi-per-il-cittadino-straniero/regime-fiscale-per-cittadini-stranieri-ad-alto-reddito-che-trasferiscono-la-propria-residenza-in-italia/