Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Codice fiscale

Codice fiscale

Il codice fiscale è indispensabile per qualsiasi persona che debba compiere operazioni finanziarie relative a proprietà e/o eredità in Italia e viene quindi rilasciato anche a chi non è cittadino italiano.

Il servizio è gratuito ed è riservato ai privati cittadini.

Le Aziende o Società devono richiedere il codice fiscale in Italia alla sede dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio.

La domanda di codice fiscale può essere presentata, compilando l’apposito formulario (cliccare qui).

Ad esito della lavorazione della domanda, l’interessato riceverà tramite e-mail il proprio numero di Codice Fiscale in formato elettronico.

Questo Ufficio Consolare non rilascia tesserini plastificati.

Documentazione da allegare alla richiesta da inviare all’indirizzo di posta elettronica baku.consolare@esteri.it:

1) copia di un documento di riconoscimento di identità in corso di validità;
Attenzione: Il codice fiscale viene emesso in base ai dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita). Le donne italiane coniugate, in possesso anche di una cittadinanza straniera, devono inviare copia del documento di identità italiano (passaporto o carta d’identità) o copia dell’atto di nascita italiano.

2) copia di una prova di residenza (utenza, lettera bancaria, permesso di soggiorno, etc.)

Le richieste di C.F. vengono evase secondo l’ordine di arrivo ed entro 30 giorni dal ricevimento.

In caso di codice fiscale errato emesso in Italia occorre rivolgersi direttamente all’Agenzia delle Entrate di emissione.

 

Ai cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia il codice fiscale viene attribuito dall’Agenzia delle Entrate su richiesta dello Sportello Unico Immigrazione oppure della Questura.

1. Modello richiesta codice fiscale