Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Dichiarazioni di valore

DICHIARAZIONE DI VALORE

Gli stranieri e gli italiani residenti all’estero possono accedere alle Università italiane presentando al Consolato una domanda che deve essere corredata da documentazione. Questa documentazione deve essere approvata dalle competenti Autorità italiane, in base alla valutazione dei titoli di studio conseguiti all’estero. L’Ufficio studenti del Consolato deve inoltre accertare e certificare che i titoli di studio di scuola media superiore consentono l’ammissione ai corsi universitari nell’ordinamento del Paese nel quale sono stati conseguiti (“Dichiarazione di valore”).

Elenco dei documenti necessari per ottenere la dichiarazione di valore

-Diploma di scuola media superiore locale (Attestat)
A. Il documento originale deve essere legalizzato con Apostille dal Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri;
B. Il documento deve essere tradotto in italiano (non in inglese) e legalizzato con Apostille dal Ministero della Giustizia

-Diploma della locale università e trascrizione
A. I documenti originali devono essere legalizzati con Apostille dal Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri;
B. i documenti devono essere tradotti in italiano (non in inglese) e legalizzati con Apostille dal Ministero della Giustizia

*di tutti i documenti fin qui indicati, dovrà essere portata un’ulteriore fotocopia

-Copia del passaporto, copia del visto e carta d’identità nazionale

-Domanda di pre-iscrizione (Universiitaly)

In alternativa alla Dichiarazione di Valore, se consentito dalle Università, gli studenti possono ottenere, attraverso il sito web del CIMEA (gestito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), il rilascio di una dichiarazione equivalente. L’Ambasciata non è responsabile della procedura attraverso il CIMEA.